PROGRAMMA ESCURSIONI

Escursioni ufficiali presenti sul libretto consegnato ai soci

2018


Nell'elenco sono presenti solo le escursioni ancora attive e presenti nel programma ufficiale Aglianatrekking 2018.

  • QUATTRO GIORNI IN COSTIERA AMALFITANA POMPEI – TREKKING NELLA COSTIERA AMALFITANA – REGGIA DI CASERTA

    QUATTRO GIORNI IN COSTIERA AMALFITANA POMPEI – TREKKING NELLA COSTIERA AMALFITANA – REGGIA DI CASERTA

    Sabato, 28 Aprile 2018

    Domenica, 29 Aprile 2018

    Lunedì, 30 Aprile 2018

    Martedì, 01 Maggio 2018

    ANCORA POSTI DISPONIBILI

    La Costiera Amalfitana è uno di quei luoghi che non si può raccontare, lo si può solo vivere. Tra Cava dei Tirreni e Punta Campanella è un'ininterrotta ghirlanda di perle e di bellezza. La Penisola Sorrentina e la Costiera Amalfitana si annodano tra loro come amanti e spesso non si sa dove comincia l'una e finisce l'altra. Da Cava a Maiori e poi Minori, Ravello, radioso gioiello incastonato sul mare.

    • Locandina SLIM: ->
    • Locandina COMPLETA: ->
    • Foto: ->
    • File KML: ->
    • File GPX: ->
  • VIA FERRATA – BURRONE GIOVANNELLI Monte di Mezzocorona – Trento

    VIA FERRATA – BURRONE GIOVANNELLI Monte di Mezzocorona – Trento

    Domenica, 03 Giugno 2018

    ANCORA POSTI DISPONIBILI

    Accompagnatori:

    AE – Niccolai Carlo cell. 347/3413467 - ASE – Francesca Caprari cell. 347/2790234

    Coordinatori:

    ASE – Fabio Rimediotti cell. 348/4903352

    Agli inizi del Novecento il medico condotto di Mezzocorona, Tullio Giovanelli, che era anche un appassionato montanaro, si avventurò nella selvaggia forra a circa 1,5 km a ovest del paese: ne rimase talmente colpito che segnalò all’autorità pubblica la straordinaria bellezza naturale del percorso, chiedendo nel contempo un finanziamento per dotarlo di funi metalliche e scale. Nel 1906, con una grande festa a Monte, fu celebrata l’apertura del percorso “Burrone delle Carbonare”, che nel 1940 sarà intitolato allo stesso Giovanelli.

    • Locandina SLIM: ->
    • Locandina COMPLETA: ->
    • Grafico: ->
    • File Google Earth: ->
    • File KML: ->
    • File GPX: ->
  • MONTE ALTISSIMO: anello panoramico con vista mare!!! Parco Naturale delle Alpi Apuane

    MONTE ALTISSIMO: anello panoramico con vista mare!!! Parco Naturale delle Alpi Apuane

    Domenica, 17 Giugno 2018

    ANCORA POSTI DISPONIBILI

    Accompagnatori:

    ASE – Alessio Bellandi cell. 347/6673522 - ASE – Francesca Caprari cell. 347/2790234

    Coordinatori:

    ASE – Fabio Rimediotti cell. 348/4903352

    Il Monte Altissimo è imponente se visto dal mare nonostante in realtà non sia molto alto. Comunque la sua vetta, facilmente raggiungibile, offre un panorama straordinario sulla catena Apuana, sul mare e sulle isole liguri e toscane. Fu esplorato da Michelangelo che ne intuì le potenzialità legate all’estrazione del marmo statuario e proprio le cave, la maggior parte ormai abbandonate, ne segnano profondamente le pendici e costituiscono una sorta di Parco di archeologia Marmifera. È un monte formato interamente da marmo che, dal mare, appare talmente imponente da meritare un appellativo che non gli compete, raggiungendo la sua vetta solo i 1.589 metri. In vetta è stata eretta una nuova croce il 28 ottobre 2007 molto imponente e ben visibile da lontano: questa è la nostra meta.

    • Locandina SLIM: ->
    • Locandina COMPLETA: ->
    • Grafico: ->
    • File Google Earth: ->
    • Foto: ->
    • Cartina: ->
    • File KML: ->
    • File GPX: ->
  • DUE GIORNI SUL MONTE PASUBIO – PREALPI VICENTINE PRIMO GIORNO: Strada delle 52 Gallerie – Rifugio Generale Achille Papa. SECONDO GIORNO “Sentiero Tricolore e Strada degli Scarubi”

    DUE GIORNI SUL MONTE PASUBIO – PREALPI VICENTINE PRIMO GIORNO: Strada delle 52 Gallerie – Rifugio Generale Achille Papa. SECONDO GIORNO “Sentiero Tricolore e Strada degli Scarubi”

    Sabato, 30 Giugno 2018

    Domenica, 01 Luglio 2018

    ANCORA POSTI DISPONIBILI

    Accompagnatori:

    AE – Fabrizio Scantamburlo cell. 335/6561071 ASE – Fabio Rimediotti cell. 348/4903352

    Coordinatori:

    Moreno Nuti cell. 348/1305229 ASE – Francesca Caprari cell. 347/2790234

    La Strada delle 52 Gallerie fu costruita durante la Prima Guerra Mondiale, più precisamente tra marzo e dicembre del 1917 dalla 33-esima compagnia minatori del 5° Reggimento del Genio, sotto la guida dell'ingegner Giuseppe Zappa. Lunga 6,5 km, dei quali 2,3 km in galleria!!! Scopo primario di questa imponente opera fu quello di portare gli approvvigionamenti alla prima linea dell'esercito italiano che combatteva sul versante meridionale del Pasubio, di certo quello più aspro e difficile da servire. Molto importante era dunque riuscire a portare cibo, e altri generi di necessità senza portarsi allo scoperto, restando fuori dal tiro dell'artiglieria austriaca. Fu così che prese forma questo sentiero, realizzato a mezza costa, che si snoda da est verso ovest, tagliando ora ampi valloni (Val Camossara), ora arditi vaj (vajo del Ponte, vajo del Motto) ora verticali pareti di roccia e che collega Bocchetta Campiglia (1.216 m) a Porte del Pasubio (1.928 m). Quando fu costruito, questo sentiero era costantemente protetto da un corrimano nei tratti fuori dalle gallerie, mentre le gallerie stesse erano illuminate con energia elettrica proveniente dal gruppo elettrogeno sito a Bocchetta Campiglia; poi con l'avvento del Fascismo e con la seconda guerra mondiale tutto il ferro del corrimano fu usato per fabbricare armi e cannoni e così oggi si possono vedere solo alcuni resti di tutto questo.  

    • Locandina SLIM: ->
    • Locandina COMPLETA: ->
    • File Google Earth: ->
    • File KML: ->
    • File GPX: ->
  • Notturna Estiva - Monte Matanna - Monte Piglione

    Notturna Estiva - Monte Matanna - Monte Piglione

    Sabato, 07 Luglio 2018

    Domenica, 08 Luglio 2018

    ANCORA POSTI DISPONIBILI

    Accompagnatori:

    Daniela Bonopane

    Coordinatori:

    Stefano Drovandi

    Il Piglione è uno degli ultimi baluardi delle Apuane meridionali. Caratterizzato da una lunghissima e suggestiva cresta erbosa, sembra volersi allungare e raggiungere le colline e la sottostante piana di Lucca. E' una montagna un po' dimenticata a scapito del suo più celebre dirimpettaio, il Monte Pana, ma come spesso accade per le cime meno famose, anche il nostro Piglione non ha niente da invidiare alle sorelle apuane maggiori

    • Locandina SLIM: ->
  • ALTA VIA BEPI ZAC – LA GRANDE GUERRA DENTRO LA MONTAGNA Via Ferrata sulla Cresta Costabella – Due giorni in Val di Fassa

    ALTA VIA BEPI ZAC – LA GRANDE GUERRA DENTRO LA MONTAGNA Via Ferrata sulla Cresta Costabella – Due giorni in Val di Fassa

    Sabato, 21 Luglio 2018

    Domenica, 22 Luglio 2018

    ANCORA POSTI DISPONIBILI

    Accompagnatori:

    AE – Carlo Niccolai cell. 347/3413467 ASE – Fabio Rimediotti cell. 348/4903352 ASE – Alessio Bellandi cell. 347/6673522

    Coordinatori:

    ASE – Francesca Caprari cell. 347/2790234

    La Val di Fassa era appena dietro il Fronte Dolomitico, la linea del fronte di guerra che attraversando la Marmolada da nord-est a sud-ovest separava i territori italiani da quelli austriaci. La guerra non risparmiò quindi nessuna delle cime dei gruppi montuosi intorno alla Marmolada: in particolare nei gruppi di Ombretta-Ombrettola, Costabella-Cima Uomo, Monzoni-Vallaccia e cresta del Padon sono presenti ancora oggi testimonianze storiche di grande interesse ed innumerevoli resti di camminamenti, appostamenti, trincee, baracche, postazioni, caverne e finestre nella roccia, schegge di bombe e bossoli che raccontano i difficili momenti di vita e di morte in zone che oggi appaiono come piccoli paradisi terrestri.

    • Locandina SLIM: ->
    • Locandina COMPLETA: ->
    • Grafico: ->
    • File Google Earth: ->
    • File KML: ->
    • File GPX: ->
  • Alta via Dolomiti

    Alta via Dolomiti

    Venerdì, 03 Agosto 2018

    Sabato, 04 Agosto 2018

    Domenica, 05 Agosto 2018

    Lunedì, 06 Agosto 2018

    ANCORA POSTI DISPONIBILI

    Accompagnatori:

    Fabrizio Scantamburlo

    Coordinatori:

    Fabrizio Scantamburlo

    L'alta via delle dolomiti numero 2, detta "delle leggende" ( il nome della via prende origine da numerosi miti e racconti fantastici che le popolazioni locali si sono tramandate in modo diverso le cui "storie" avevano protagonisti personaggi straordinari legati al mondo pastorale ma anche terrificanti che ricordavano esseri come l'orco o "el diaol" o le streghe..), ripercorre per certi aspetti una antica via transalpina, la Claudia Augusta Altinate, via romana di carattere precipuamente militare che collegava l'Adriatico con il bacino del Danubio. Nel suo percorso da nord ovest a sud est vengono attraversati numerosi Gruppi Dolomitici quali la Plose, il Putia, le Odle, il Puez, il gruppo del Sella, la catena del Padon, Cima Blocche, le Pale di San Martino, le Alpi Feltrine. Quest'anno noi percorreremo in 4 tappe la parte che partendo dal Passo San Pellegrino raggiungerà le Pale si San Martino

    • Locandina SLIM: ->
  • SETTIMANA VERDE IN DOLOMITI

    SETTIMANA VERDE IN DOLOMITI

    Domenica, 19 Agosto 2018

    Domenica, 26 Agosto 2018

    ANCORA POSTI DISPONIBILI

    Una settimana in Dolomiti con camminate e relax nello splendido albergo località Cortina

  • TRAVERSATA DOGANACCIA - ABETONE: un classico percorso in cresta!!! Appennino Tosco – Emiliano

    TRAVERSATA DOGANACCIA - ABETONE: un classico percorso in cresta!!! Appennino Tosco – Emiliano

    Domenica, 16 Settembre 2018

    ANCORA POSTI DISPONIBILI

    Accompagnatori:

    AE – Fabrizio Scantamburlo cell. 335/6561071

    Coordinatori:

    Vono Giovanni cell. 338/2250933

    Una lunga sequenza di cime poco note caratterizza il crinale dell’Appennino Tosco Emiliano nel lungo tratto compreso tra il Passo della Croce Arcana e il più noto Passo dell’Abetone. Solo il Libro Aperto ha notorietà essendo la vetta più elevata e soprattutto per via della sua relativa vicinanza all’Abetone. Il confine tra le province di Modena e Pistoia attraversa tutte queste cime. Il crinale assume in questo settore caratteristiche d’alta montagna ed è possibile, in queste zone, trovare quell’infinita solitudine che ormai è un miraggio su altre cime limitrofe.

    • Locandina SLIM: ->
    • Locandina COMPLETA: ->
    • Grafico: ->
    • File Google Earth: ->
    • File KML: ->
    • File GPX: ->
  • DUE GIORNI SUL LAGO MAGGIORE PRIMO GIORNO: “Isole Borromee: Isola dei Pescatori – Isola Bella” SECONDO GIORNO: “Linea Cadorna – Montorfano, il monte solitario!!!”

    DUE GIORNI SUL LAGO MAGGIORE PRIMO GIORNO: “Isole Borromee: Isola dei Pescatori – Isola Bella” SECONDO GIORNO: “Linea Cadorna – Montorfano, il monte solitario!!!”

    Sabato, 22 Settembre 2018

    Domenica, 23 Settembre 2018

    ANCORA POSTI DISPONIBILI

    Accompagnatori:

    AE – Fabrizio Scantamburlo cell. 335/6561071 ASE – Fabio Rimediotti cell. 348/4903352

    Coordinatori:

    Giovanni Vono cell. 338/2250933 ASE – Francesca Caprari cell. 347/2790234

    Immerse nelle meravigliose e suggestive acque del Lago Maggiore, le Isole Borromee costituiscono un prezioso arcipelago lacustre ricco di flora e fauna. Amato da Ernest Hemingway e meta favorita dei reali d’Inghilterra, l'arcipelago è formato dalla monumentale Isola Bella che ospita il seicentesco palazzo Borromeo e i suoi scenografici giardini, dalla pittoresca Isola dei Pescatori, dall’Isola Madre - nota per il giardino botanico ricco di piante rare - dall’Isolino di S. Giovanni di fronte a Pallanza e dallo scoglio della Marghera.

    • Locandina SLIM: ->
    • Locandina COMPLETA: ->
    • Grafico: ->
    • File KML: ->
    • File GPX: ->
  • VIA FRANCIGENA TOSCANA – Da Gambassi Terme a San Miniato “Deviazione per Castelnuovo D’Elsa per pranzo in Borgo”

    VIA FRANCIGENA TOSCANA – Da Gambassi Terme a San Miniato “Deviazione per Castelnuovo D’Elsa per pranzo in Borgo”

    Domenica, 07 Ottobre 2018

    ANCORA POSTI DISPONIBILI

    Accompagnatori:

    ASE – Francesca Caprari cell. 347/2790234 ASE – Alessio Bellandi cell. 347/6673522

    Coordinatori:

    ASE – Fabio Rimediotti cell. 348/4903352

    Il tragitto originario, da Canterbury a Roma era di 1600 kilometri e la difficoltà del tragitto che rappresentava in sé un atto di penitenza, simbolicamente e materialmente consegnava il pellegrino nelle mani di Dio. Percorreremo una tappa in senso inverso rispetto a quello originario, ovvero partiremo da Gambassi Terme per risalire in direzione di San Miniato, ma con arrivo a Castelnuovo D’Elsa dove la seconda domenica di Ottobre di ogni anno viene svolto il Festival Europeo della Via Francigena promosso dall’Associazione Europea delle Vie Francigene e dall’Associazione Civita. Un progetto condiviso per la valorizzazione dello storico itinerario culturale riconosciuto dal Consiglio d’Europa. Tra sabato e domenica, Castelnuovo d’Elsa viene stata letteralmente invasa da tanti appassionati di trekking e di mountain bike, che colgono l’occasione per effettuare numerosi itinerari e visitare la Pieve dei Santi Pietro e Paolo di Coiano, descritta appunto da Sigerico come una delle sue “soste” lungo la Via Francigena. Il clou della manifestazione avviene comunque il sabato sera e la domenica pomeriggio, con i numerosi spettacoli e la sfilata storica che hanno animato la festa per le vie del centro di Castelnuovo D’Elsa.

    • Locandina SLIM: ->
    • Locandina COMPLETA: ->
    • File KML: ->
    • File GPX: ->
  • PROGETTO ESCURSIONE  MONTE ETNA E NON SOLO dal 11/10/2018 al 18/10/2018

    PROGETTO ESCURSIONE MONTE ETNA E NON SOLO dal 11/10/2018 al 18/10/2018

    Giovedì, 11 Ottobre 2018

    Giovedì, 18 Ottobre 2018

    COMPLETO

    Coordinatori:

    Nuti Moreno 3481305229

    TOTALE (salvo errori ed omissioni) € 759,00

    • Locandina COMPLETA: ->
  • ANELLO DEI FORTI DI GENOVA: panorami mozzafiato ovunque si rivolga lo sguardo!!! A.N.P.I.L. Parco delle Mura – Genova

    ANELLO DEI FORTI DI GENOVA: panorami mozzafiato ovunque si rivolga lo sguardo!!! A.N.P.I.L. Parco delle Mura – Genova

    Domenica, 11 Novembre 2018

    ANCORA POSTI DISPONIBILI

    Accompagnatori:

    ASE – Fabio Rimediotti cell. 348/4903352 -Francesca Caprari cell. 347/2790234

    Coordinatori:

    Giovanni Vono cell 338/2250933 - Fabrizio Scantamburlo cell. 335/6561071

    Trekking in una Genova “insolita”, diversa dagli itinerari classici che le guide turistiche sono solite proporre. La città della Lanterna non è soltanto l’Acquario o lussuosi Palazzi dei Rolli e, oltre al mare, offre molto di più. Poco conosciuto ma unico è il Parco delle Mura, che offre la possibilità di effettuare molte escursioni lungo diversi sentieri di varia difficoltà, nel corso delle quali incontreremo suggestivi forti e un panorama notevole sulla città, dai monti al mare. Il percorso conduce da Forte Sperone a Forte Diamante, passando per Forte Puin e scorgendo Forte Fratello Minore. A questo itinerario ci si riferisce anche con il nome di “giro dei forti di Ponente”.

    • Locandina SLIM: ->
    • Locandina COMPLETA: ->
    • File Google Earth: ->
    • Cartina: ->

Mappa escursioni

Dal libro
"Le otto montagne"

La montagna non è solo nevi e dirupi, creste, torrenti, laghi, pascoli. La montagna è un modo di vivere la vita. Un passo davanti all'altro, silenzio tempo e misura.
Paolo Cognetti - Alpinista

Vuoi richiedere informazioni o iscriverti a una nostra escursione?

Compila il modulo, ti risponderemo nel più breve tempo possibile.

Se non sei Socio CAI, sono obbligatori i seguenti dai da inserire nella richiesta:

I dati saranno utilizzati per l'attivazione dell'assicurazione (obbligatoria)

captcha

 Agliana Trekking

  • Indirizzo:

    Via Matteotti, 13
    51031 - Agliana

  • Telefono sede:

    0574.673852

  • Mail:

    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Orario apertura della sede:

    TUTTI I VENERDI' dalle ore 21.00 alle ore 23.00

Area riservata

Sito creato e gestito da Associazione Agliana Trekking (Sottosezione CAI Prato). Copyright 2018. Tutti i diritti riservati. Le foto e i testi contenuti sono ad uso esclusivo e modificabile dei soci Agliana Trekking. Altri usi e finalità, solo su richiesta esplicita e con approvazione del consiglio in carica.

Sito realizzato con molte ore di caffè!